ColoraDisegni.it

Disegni da colorare gratis per "bambini" di tutte le età

Cera tra i disegni da colorare

Colorare a tempera

Colori a tempera

In passato la pittura a tempera è stata la più praticata quando si trattava di dipingere, gradualmente sostituita dalla pittura a olio.

Ha sempre una grande importanza da un punto di vista didattico, per la sua semplicità e praticità d'uso, per il potere coprente e la sua velocità di essiccazione. I colori a tempera sono apprezzati perché tramite essi possiamo ottenere superfici uniformi e molto coprenti, si stendono con facilità ed asciugano in pocho tempo. Aderiscono a qualsiasi superficie sgrassata e porosa, come carta, cartone, legno, gesso e terracotta.

Possiamo creare strati uniformi di colore senza segni di pennellate. Dopo essersi asciugati hanno un aspetto vellutato e opaco. Incominciare con colori a tempera quando si è poco esperti è sicuramente un'ottima idea in quanto semplici da usare e anche molto economici.

Occorrente per dipingere con i colori a tempera

Colori base in tubetti o in vasetti, in commercio ne esistono scatole già pronte (di varie marche) con i colori più usati già pronti adatti quindi ai principianti. Tubetti di tempera pronti Il formato più grande di tubetti o vasetti è consigliabile per i colori che si consumano con più frequenza come il bianco, che serve per schiarire e per ammorbidire i toni e per i tre colori fondamentali, infatti le tempere sono facilmente amalgamabili, si può quindi lavorare anche con pochi colori, più nero e bianco per schiarire o scurire.

I pennelli, ne esistono moltissimi tipi, morbidi o di setola. La scelta e la misura dipende dal tipo di lavoro che si deve eseguire. Pennelli per tempera Per iniziare vanno benissimo anche quelli economici, poi, prendendo pratica, potremo apprezzare anche quelli più costosi e delicati.

Tavolozza per dipingere a tempera Una tavolozza, degli scodellini o semplici piatti per contenere il colore e miscelarlo.

Contenitori per l'acqua, uno per diluire i colori e l'altro per pulire i pennelli. L'acqua deve essere sempre pulita.

Si può dipingere su moltissimi tipi di superficie, quasi tutti i tipi di carta, cartoncino, tela, tavola, terracotta e molti altri ancora. Nel caso si voglia utilizzare la carta questa non deve essere troppo leggera per evitare increspature.

Metodi di utilizzo dei colori a tempera

Il vantaggio principale dei colori a tempera, rispetto a quelli ad ad olio, è che questi sono a base di acqua. È quindi con l'acqua che si diluiscono e si puliscono gli strumenti usati. I pennelli devono essere lavati bene sotto acqua corrente e per ottenere un risultato migliore, si può aggiungere un po' di comune sapone neutro. Tutto questo rende il dipingere più agevole e quindi si possono utilizzare anche ritagli di tempo più brevi rispetto a quelli necessari con altri tipi di colori.

Aggiungendo acqua il colore diventa sempre più liquido e di conseguenza tenue, se si esagera si ottiene un effetto simile ad un acquarello ma non trasparente. Aggiungendo poca acqua il colore resta difficile da stendere e seccando quasi sicuramente si screpolerà (soprattutto se vengono date più mani).

Ricordate di iniziare sempre a dipingere dai colori più chiari, questo consentirà di effettuare correzioni con più facilità, i colori scuri sono più coprenti.

I colori a tempera asciugano in breve tempo, questo dà il vantaggio di poter effettuare ritocchi o stesure successive senza dover aspettare troppo, ma ha anche lo svantaggio di dover sfumare velocemente e con decisione i colori. Non è infatti consigliabile usare questo tipo di colori se si vogliono ottenere delicate sfumature o realizzare parti che necessitano di lunghi tempi di lavorazione con il colore sempre umido.

La pittura a tempera è più adatta a superfici di colore uniformi, asciugando rapidamente è difficile ottenere sfumature. L'unico modo per creare delle belle sfumature è lavorare con il colore fresco e quindi velocemente. Fate una prova con due colori, stendendone rapidamente uno a sinistra e l'altro a destra; dove i colori si toccano effettuate delle rapide pennellate trasversali successivamente passate un pennello piuttosto grosso e piatto poco inumidito per rifinire la sfumatura. Il risultato non sarà di effetto come con i colori ad olio, ma con la pratica si possono ottenere ottimi risultati.

Dopo aver finito di dipingere a tempera, è necessario lavare tutto molto bene con acqua. Se rimangono tracce di colore sulla tavolozza o sui pennelli la volta successiva i nuovi colori saranno inquinati dai residui vecchi compreomettendo l'intero lavoro.

Conservazione dei dipinti

Le pitture a tempera dovrebbero essere sempre verniciate per una buona conservazione. Fissativo Per verniciare un dipinto a tempera, bisogna prima assicurarsi che sia ben asciutto. Si può verniciare a pennello, con delicatezza e senza strofinare troppo il pennello. In alternativa, esistono sei prodotti spray che risultano molto comodi, sono gli stessi che vengono usati per ilavori a matita o a carboncino.

Quando il lavoro è stato completato e perfettamente asciutto spruzzate sul il dipinto del fissativo spray questo creerà un invisibile strato protettivo. Spruzzate il fissativo da una distanza di circa 30 cm, se lo fate troppo da vicino potreste creare delle macchie o delle sbavature, da troppo lontano non otterreste l'effetto protettivo. Per evitare colature tenete il dipinto in posizione orizzontale fino a quando il fissativo non sarà ben asciugato. È consigliabile spruzzare poco fissativo alla volta ed eventualmente ripetere l'operazione quando lo strato appena dato si sarà asciugato.

Terminati i vostri dipinti teneteli in un ambiente ben areato e privo di umidità, se possibile incorniciateli con un vetro protettivo, badando che questo non sia a contatto con la parte dipinta.

Consigli utili

Assolutamente non affrettare la fase di asciugatura usando il phon. Il colore quasi sicuramente creerebbe screpolature ed il colore inizierebbe a scrostarsi.

La pittura a tempera tende a schiarire un po' una volta asciugata. Per verificare quanto i colori cambiano dopo essersi asciugati conviene fare delle prove.

Copyright © 2014 "ColoraDisegni.it"