Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni consulta l'informativa.
chiudi
ColoraDisegni.it

Disegni da colorare gratis per bambini di tutte le età

HOMELE MATITEI PENNARELLILE TEMPEREIL BAMBINO CHE DISEGNA E COLORARICERCA AVANZATA

Colorare con i pennarelli

Pennarelli colorati disposti ad arcobaleno

I pennarelli non sono un mezzo tradizionale della pittura, sono strumenti abbastanza recenti che appartengono di più al linguaggio della grafica pubblicitaria; ma li usiamo fin dalla scuola, sono familiari a tutti e possono essere un modo diverso dal pennello e dalla matita per dare colore ad una idea fissata su un sul foglio.

I pennarelli costituiscono l'evoluzione della penna a sfera, sono cioè costituiti da un serbatoio con inchiostri colorati, hanno punte in fibre sintetiche capaci di garantire un tratto costante e sono rinchiusi in un involucro di plastica.

Presentano una gamma di colori luminosi e trasparenti. Per questa loro brillantezza cromatica e per l'estrema facilita e rapidità d'uso, i pennarelli sono strumenti più adatti per l'esecuzione di disegni rapidi che devono comunicare un'idea, per la quale abbia importanza anche l'effetto di colore.

Occorrente per colorare con i pennarelli

Per cominciare a disegnare non serve altro che un adeguato assortimento di pennarelli, almeno 36-48 colori; il numero sembra elevato ma in realtà è il minimo indispensabile in quanto non si possono ottenere delle vere e proprie miscele come nella pittura, né delle fusioni come nel disegno a matite colorate.

Pennarelli a doppia punta Alcuni pennarelli hanno due punte, di solito, una fine e una grossa, oppure una rotonda piccola e una piatta (simile a quella degli evidenziatori). Con questa varità di punte si possono dare origine a molteplici tipi di tratto.

Per conservarli correttamente bisogna evitare di lasciarli all'aria, è opportuno quindi chiudere sempre bene il tappo. É importante poi non premere troppo la punta sul foglio, specialmente se è di tipo fine, poiché rischierà di piegarsi o di rientrare nel cilindro di plastica che la contiene.

Come utilizzare i pennarelli

Per riempire gli spazi bianchi del foglio si possono usare diverse tecniche: tratteggio con tratti paralleli o con linee continue a zigzag, col puntinismo o sovrapponendo due oppure più colori.

Gradazioni di colore per colori affini Le gradazioni si realizzano con tratti paralleli affiancando colori affini (ad esempio arancione e rosso), dal più chiaro al più scuro; oppure aumentando la concentrazione delle linee nel tratteggio o i punti nel puntinismo. Passare lo stesso colore sopra uno strato precedente lo rafforza aumentandone la saturazione, ma attenzione a non esagerare poiché è facile finire nel "troppo scuro". Data la natura vivace dei colori dei pennarelli sul bianco del foglio, questi si prestano molto bene alla realizzazione di contrasti.

Le miscelazione di colore si può creare in molteplici modi: Mescolanze di colore con tecnica del puntinismo uno di questi è il puntinismo: che consente, affiancando punti di colori diversi, di rendere i toni e le ombreggiature. In ogni caso la fusione dei colori avviene solo a livello di percezione visiva e non sulla carta. Occorrono molto tempo e molta pazienza per riempire gli spazi bianchi con punti affiancati ma l'effetto ottenuto è pregevole.

Mescolanze di colore tramite ghirigori Un approccio simile, ma più sbrigativo, è il riempimento con ghirigori: nel disegno qui a fianco vengono utilizzati dei pennarelli a punta fine, mischiando diversi colori con la sovrapposizione di ghirigori e in misura minore di tratteggi.

Il modo più classico di riempire spazi bianchi è quello di colorare tramite tratti orizzontali affiancati dove il bianco del foglio sparisce completamente creando aree compatte di colore.

Materiali e tecniche di base per usare i pennarelli colorati

Copyright © 2016 "ColoraDisegni.it"  - cookie